Home » News » ARRIVANO I PRIMI RISULTATI DAL DEPOSITO DELLA DIFFIDA PER CHIUDERE LE DISCARICHE

ARRIVANO I PRIMI RISULTATI DAL DEPOSITO DELLA DIFFIDA PER CHIUDERE LE DISCARICHE

COMUNICATO STAMPA

 
ARRIVANO I PRIMI RISULTATI DAL DEPOSITO DELLA DIFFIDA PER CHIUDERE LE DISCARICHE FUORI-LEGGE NEL LAZIO CHE ANCORA RICEVEVANO IL RIFIUTO TALQUALE, IN BARBA ALLA CIRCOLARE MINISTERO AMBIENTE DEL 6/6/2013.
 
 
ZERO WASTE LAZIO esprime la propria soddisfazione per aver fermato lo scempio ancora in atto a CUPINORO - BRACCIANO (in cui conferiscono 25 Comuni) , Comune che per primo ha disposto il blocco del conferimento dal 1 FEBBRAIO in un invaso in esaurimento e con l'incubo dell'apertura di un nuovo mega-invaso da 500mila metricubi con annesso impianto di TMB. 
 
CONTEMPORANEAMENTE prendiamo atto che anche l'invaso dell'INVIOLATA - GUIDONIA (in cui conferiscono 49 Comuni) si stà allineando sulla stessa scelta obbligata, avendo il sindaco già annunciato la chiusura del conferimento dal 1 MARZO dei rifiuti indifferenziati.
 
La REGIONE LAZIO stà infatti dando indicazione ai Comuni interessati, come da noi richiesto nella diffida, di provvedere ad inviare a pre-trattamento presso impianti di TMB presenti nel territorio regionale in altri AMBITI TERRITORIALI.
 
 
 
Ci aspettiamo ora un SEGNALE COERENTE anche da CIVITAVECCHIA - COLLEFERRO - BORGO MONTELLO (LT), per annunciare la FINE DI UNA INDECENTE PROCEDURA ANCORA IN ATTO NONOSTANTE PRECISE NORME LO IMPEDISSERO.
 
LANCIAMO IL MESSAGGIO A TUTTE LE REGIONI ITALIANE CHE VIVONO LO STESSO DRAMMA, CON CUI VOGLIAMO CONDIVIDERE QUESTO PRIMO RISULTATO DI RIPRISTINO DELLA LEGALITA' E DI AVVIARE LA RICONVERSIONE DELLA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI DALLO SMALTIMENTO AL RICICLO E RECUPERO DI MATERIA.
 

 

Il pres.te Ass.ne Zero Waste Lazio
 
Massimo Piras

Link Utili

Legge Rifiuti Zero